Xtreme Corse Adria 2019

A.A.ADRIA!
 
Sabato abbiamo partecipato all’evento drift della Xtreme Corse organizzato ad Adria.
In specifico ringraziamo Oliver Azzalin e i fratelli Paganin per averci tenuto il posto tra gli iscritti!
Il nostro e36 è ancora sotto cura a causa dei problemi che lo affliggono da un po’, quindi per questo evento IAU schiera, al fianco della solita Zenki, una Kouki al suo primo RaceDay.
La giornata è bollente, il piazzale di cemento rifinito al quarzo è come la colla, soprattutto in alcuni punti in cui visibilmente si vedono le auto ed i relativi piloti in difficoltà.
Le gomme invernali che di solito sono necessarie per aver grip e percorrenza in curva si rivelano esser troppo “aderenti” e ci tocca ricorrere alle estive.
La Zenki e Matteo come al solito sono una garanzia e da subito cominciano dar spettacolo.
Piccolo intoppo verso sera, quando l’SR20 decide di sputar via un tubo intercooler, guasto subito riparato e via di nuovo.
Il nostro amico Gian con la sua Kouki inizia con calma, è il primo evento per loro e la Kouki è stradale.
Dopo aver capito come contrastare le imbarcate dovute all’AirRide, Gian prende velocemente confidenza e comincia a guidare bene, molto bene per uno alla prima esperienza.
Nonostante l’assetto non proprio adatto e l’autobloccante “stanco”, ci resta solo che fargli i complimenti e invitarlo a correr con noi ogni volta che vuole.
Come sempre agli eventi troviamo un’infinità di buoni amici, di ottime macchine e di grandi piloti.
 
A sottolineare che non servono tanti cavalli per divertirsi vi facciamo conoscere Nicolas Marcante, un amico che con la sua Mazdina dailycar ci da dentro. Nonostante abbia pochi cavalli a disposizione sfrutta e spreme il suo 1.8 all’inverosimile. 
Facilmente lo troverete ai Matsuri a Varano o in qualche tappa dell’IWDC.
 
 
C’è anche da dire però, che quando i cavalli ci sono si vedono…
Ieri Favaron con il suo Z4 motorizzato LS fumava parecchio, idem Donolato ed il suo 335i.
Per finire la nipponica S15 di Guidi swappata con un 1JZ ha dato gran spettacolo prima di fermarsi per qualche piccolo problema, ma niente paura che il buon Mario le jappo le conosce a memoria, è il meccanico della NewGarageCustoms!
Grandi piloti, grandi motori, ma soprattutto grandi amici!

La giornata si chiude alle 24 e noi partiamo per tornare a casa. Un salto a mangiar qualcosa, si scaricano le macchine e dopo due chiacchere tutti a casa… con ancora il fischiar delle gomme nelle orecchie!